Home » Animali Selvaggi » Come comportarsi se si incontra un serpente

Come comportarsi se si incontra un serpente

Contenuto dell'articolo

La primavera è ormai alle porte, e se da una parte le belle giornate incentivano ad uscire, dall’altra è bene prestare la massima attenzione per l’eventuale presenza di serpenti.

Ma ogni serpente ha un suo modo per difendersi e non tutti sono velenosi come molti erroenamente sostengono.

Se hai deciso di pulire il giardino presta molta attenzione, soprattutto se l’erba è molto alta: questo è uno dei luoghi dove vi è una maggiore presenza di rettili.

Anche se nel nostro Paese ci sono diverse specie di serpenti, solo una può essere considerata velonosa: la vipera. Generalmente il morso di una vipera non è letale, però se non si prendono in considerazione le giuste precauzioni può diventarlo. Quindi fai molta attenzione!

Detto questo, ecco cosa devi fare quando incontri un serpente.

Come comportarsi

Spesso i serpenti non aggrediscono se non si cerca di fargli del male, anzi quando si accorgono della presenza di qualche individuo tendono a fuggire.Quindi se stai pulendo il tuo giardino o ti trovi in montagna in fase di ricerca di qualche alimento e ti accorgi della presenza di un rettile non devi allarmarti a fuggire.

Il rettile ti attaccherà e quindi ti morderà soltanto se si sente minacciato. Quindi se ne dovessi incontrare uno non farti prendere subito dal panico anche se è veramente difficile gestire le proprie emozioni in quel momento, ma è indispensabile fare in questo modo, altrimenti le conseguenze che ne deriverebbero non sarebbero affatto positive.

Infatti sono tantissimi i casi di coloro che presi dal panico sono fuggiti calpestando inconsapevolmente il serpente, scatenando così la sua aggressività. I serpenti durante l’attacco fanno dei grandi salti, quindi ti consiglio di essere molto prudente a ciò che fai.

Pertanto se incontri un rettile cerca di allontanarti dall’animale con molta cautela e con molta calma.

Prevenzione

Ecco qui di seguito alcuni piccoli accorgimenti da prendere in considerazione per evitare di farti mordere:

  • utilizza sempre dei guanti
  • evita di frugare con le mani nell’erba alta. Se vuoi fare largo utilizza una pala o un altro accessorio
  • indossa sempre degli stivali

Vuoi mettere l’animale in fuga? Allora batti la pala per terra, potrebbe già essere sufficiente a far fuggire l’animale.

Cosa fare se vieni attaccato?

Se vieni morso da un rettile la prima cosa che devi fare è non farti prendere dal panico. E’ proprio così…

I sintomi più comuni che si avvertono quando si viene morsi sono i seguenti: sudorazione, tachicardia, vertigini, debolezza, nausea, vomito e tanta sete.

La parte colpita tenderà a gonfiarsi e inizierà a fare subito male. In questo caso è utile stendersi e tamponare la ferita con qualche cubetto di ghiaccio in maniera tale da rallentare la circolazione del veleno nel sangue.

Dopodichè è fondamentale chiamare i primi soccorsi. Molti cercano di succhiare il veleno, ma non è la giusta procedura da fare. E ora ti spiegherò il perchè: anche se non c’è ne rendiamo conto, è possibile che nel cavo orale ci siano delle ferite facilmente infettabili dal veleno.

Quindi questa procedura è talmente rischiosa che è meglio evitare di prenderla in considerazione.

Detto questo, occhi aperti e buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *